Tomba degli Anina
Questa tomba, nota per essere appartenuta alla famiglia aristocratica degli Anina, che ebbe per capostipite Larth Anina, si trova a poca distanza dalla necropoli di Monterozzi nella cosiddetta Necropoli Scataglini ed Ŕ stata scoperta nel 1967. E' composta di un'unica grande camera quadrangolare con soffitto piano e grezzo ed ai lati della porta sono dipinte le figure dei due demoni etruschi della morte: Charun, rappresentato con un martello in mano, per infliggere pene alle anime, e Vanth, il principale demone femminile, alato ed a seno nudo, con in mano la torcia per rischiarare il cammino verso gli abissi dell'oltretomba. Siamo evidentemente al tramonto della civiltÓ etrusca, quando apparve agli etruschi ormai inarrestabile il declino della loro civiltÓ ed il sottosuolo di Tarquinia si riempý di figure demoniache sconvolgenti (Fine III secolo a.C.)

 

 
  



Canino Info Onlus - 2005