Tomba Bruschi
La tomba Bruschi venne scoperta nel 1864 nei terreni della contessa Bruschi Falgari, presso la necropoli del Calvario. Già all'atto della scoperta l'ipogeo si presentava in pessime condizioni con il tetto crollato già in epoca antica e con le pitture danneggiate gravemente. Comunque la scoperta permise di decifrare numerose iscrizioni e di riprodurre mediante dei disegni tutto ciò che restava del ciclo pittorico. La tomba fu quindi richiusa e se ne perse la memoria fino alla sua fortuita riscoperta nel 1963 quando se ne decise l'asportazione ed il restauro di ciò che restava degli affreschi. La parete superiore della tomba è affrescata con un corteo di magistrati (processus magistratualis) che accompagnano il defunto Vel Apnas nell'aldilà e si incontrano con un altro corteo, con molta probabilità quello degli antenati del morto. (fine IV inizio III secolo a.C.) Dimensioni in metri: lunghezza circa m. 7,00

 

 



Canino Info Onlus - 2005