Tomba del Gorgoneion
La tomba, datata primo quarto del VI secolo a.C., è stata scoperta recentemente (1960) e trae il nome dal greco Gorgòneios (Gorgone), che nell'antica Grecia ed in Etruria era un elemento decorativo con valore apotropaico (allontanava cioè la cattiva sorte). Sul frontone della parete di fondo è visibile una testa di Gorgone con la lingua di fuori ed ai suoi lati sono dipinti graziosi alberelli con colombe nell'atto di posarsi. Nella stessa parete di fondo sono poi rappresentate due figure umane, entrambe munite di bastone, che si scambiano un gesto di saluto tra altri alberelli ed uccellini azzurri, quasi a simboleggiare un luogo di riposo dove ci si incontra con amicizia ed animo sereno. Necropoli di Monterozzi.

 

     



Canino Info Onlus - 2005