Tomba dei Leopardi
E' questa una delle pi¨ famose e riprodotte tombe dipinte di Tarquinia, risale alla prima metÓ del V secolo a.C. e mantiene sicuramente immutata la sua godibilitÓ e la freschezza del colore. La scena del banchetto, giÓ ricorrente in numerose altri ipogei, assume una posizione centrale sulla parete di fondo e sulle pareti laterali appaiono figure di musici e danzatori che "guardano" verso la scena principale. Nel timpano si trovano i due leopardi che danno il nome alla tomba. Questi dipinti sembrano segnare l'acme dell'influenza del gusto greco per le decorazioni monumentali, dominate da grandi figure in atteggiamenti variati. L'ipogeo Ŕ stato scoperto nel 1875 presso la Necropoli di Monterozzi. Dimensioni in metri: 3,52 X 3,30 X 2,16 (h)

 

     



Canino Info Onlus - 2005