Tomba della Nave
Questo tumulo risale alla metÓ del V secolo a.C. e trae il suo nome dalla grande nave da carico dipinta all'inizio della parete di sinistra ed indicante probabilmente la professione del defunto ed anche la floridezza dei commerci marittimi tarquiniesi dell'epoca. Nei pressi della poppa della nave una grossa coppia di remi funge da timone e sulla sommitÓ di uno degli alberi c'Ŕ una coffa per avvistamento. Sulla parete di destra Ŕ illustrata la classica scena del banchetto con una coppia di convitati e servitori, un flautista ed un suonatore di cetra. La tomba Ŕ stata scoperta nel 1927 presso la Necropoli di Monterozzi. Gli affreschi sono conservati presso il Museo Nazionale di Tarquinia.

 

 



Canino Info Onlus - 2005