Cripta Farnese
Index      Indietro       Ultima Pagina

Previous photo At last photo Thumbnail page

 


Si trova a Parma, nella chiesa di Santa Maria della Steccata. Vi si accede da una sacrestia sul lato sinistro della chiesa, scendendo due rampe di scale. Vi sono sepolti ventisei esponenti dei casati Farnese e Borbone. Si tratta di un piccolo ambiente, di assoluta semplicitÓ e modestia. Unici elementi architettonici alcune colonne e un piccolo altare, ove ogni anno il due novembre viene celebrata una messa di suffragio. L'unica tomba di un qualche rilievo monumentale Ŕ quella del duca Alessandro (un sarcofago con la scritta "Alexander" e una lapide dedicatoria), mentre a sua figlia Margherita (Suor Maura Lucenia) Ŕ dedicata una lapide con una lunga iscrizione e un bello stemma farnesiano inciso nel marmo. Tutte le altre sepolture hanno semplicissime lapidi di piccole dimensioni in cui Ŕ riportato solo il nome, il titolo e la data di morte del defunto. Le spoglie dei defunti furono traslate qui nel 1823 dalla chiesa sconsacrata dei cappuccini per desiderio della duchessa di Parma Maria Luisa d'Austria che fece a tal fine restaurare la cripta. Nella cripta sono, tra gli altri, sepolti tutti i duchi Farnese di Parma e Piacenza e le loro consorti, ad eccezione di Pier Luigi (primo duca) sepolto sull'isola Bisentina nel lago di Bolsena, e Ottavio (secondo duca) il cui monumento funebre Ŕ nella sacrestia soprastante la cripta.

 


   
Index      Indietro       Ultima Pagina