Padova

Il Premio Letterario Galileo 2011 per la divulgazione scientifica

 

 

   

 Foto di Giacomo Piciollo e testi di Giuseppe Moscatelli 


     

Si Ŕ svolta a Padova, nel grande cortile coperto del Centro Culturale Altinate/San Gaetano, la cerimonia di premiazione della V edizione del “Premio Letterario Galileo” per la divulgazione della cultura scientifica.

Il Premio Galileo, organizzato dal Comune di Padova al fine di incoraggiare soprattutto nelle nuove generazioni l’amore le scienze, si svolge in due distinti momenti. Nella prima fase una giuria scientifica che quest’anno era presieduta da Mario Tozzi, geologo, giornalista  e divulgatore scientifico, ha selezionato i cinque volumi finalisti tra i tanti offerti dal mercato editoriale e rispondenti alle finalitÓ del concorso. Nella seconda fase una giuria composta da studenti appartenenti ad un centinaio di istituti superiori distribuiti in tutta Italia, uno per ogni provincia, ha scelto il libro vincitore. Per la provincia di Viterbo Ŕ stato selezionato l’I.S.I.S “Carlo Alberto Dalla Chiesa” di Montefiascone la cui giuria era composta dagli studenti liceali Matteo Fontana, Jacopo Venanzi, Leonardo Manzi e Giacomo Piciollo.

Quest’anno la cinquina finalista era costituita da: “Osservare l’universo” di P. De Bernardis; “Il governo dell’acqua” di A. Rinaldo; “C’Ŕ spazio per tutti” di P. Odifreddi; “Come funziona la memoria” di L. Squire/E. Kandel e   “L’Italia degli scienziati”  di   A. Guerraggio/ P. Nastasi.

Lo sfoglio delle schede inviate da ogni istituto scolastico si Ŕ svolto durante la manifestazione organizzata per la premiazione, presentata dal bravo e simpatico “turista per caso” Patrizio Roversi, e alla quale hanno partecipato il presidente della giuria scientifica Mario Tozzi, autoritÓ, sponsor e soprattutto gli autori che hanno parlato delle loro opere e risposto alle domande della grande platea di studenti (accompagnati dai loro docenti) che costituivano la “giuria popolare” che ha decretato il vincitore.

La classifica finale ha visto l’imporsi di Piergiorgio Odifreddi con il suo “C’Ŕ spazio per tutti”: una storia della geometria che ha raccolto il maggior numero di schede voto da parte dei giovani giurati.

Dopo la premiazione gli autori sono stati simpaticamente “assediati” dagli studenti che hanno voluto farsi autografare una copia del loro libro preferito.       

                                

 

         CLICCA SULLE IMMAGINI PER INGRANDIRE

                          

                                                                       
Il Centro Culturale Altinate San Gaetano a Padova, dove si Ŕ svolta la premiazione Il Presidente della giuria Mario Tozzi presenta al pubblico lo 'zainetto fotovoltaico', munito di mini-celle solari Il tabellone video con la classifica finale Il vincitore Piergiorgio Odifreddi insieme a Mario Tozzi e Patrizio Roversi Lo scrittore Paolo De Bernardis autografa il suo volume dopo la cerimonia di premiazione
  Lo scrittore Paolo De Bernardis presenta il suo volume 'Osservare l'universo' Lo scrittore Piergiorgio Odifreddi segue sul palco la proclamazione del vincitore Mario Tozzi, divulgatore scientifico e giornalista, Ŕ stato il Presidente della giuria della V edizione del Premio Galileo Patrizio Roversi insieme allo scrittore Andrea Rinaldo, autore del libro 'Il governo dell'acqua' Mario Tozzi, presidente della giuria, insieme a Patrizio Roversi, conduttore della cerimonia di premiazione  

                                                                                                               

 

Associazione Canino Info Onlus 2011