Gran Tour delle cascate, dal Timone all'Olpeta

 

 
 

Stampa

di Giacomo Mazzuoli

Clicca sull'immagine per corrispondere con l'autore


 

La cascata del Pellico a Canino


Le cascate sono luoghi pieni di fascino. Il fragore incessante dell'acqua e il suo colore bianco candido, la piacevole frescura di tutto l'ambiente circostante, la ricchezza di flora e fauna tipica degli ambienti umidi rendono questi ambienti  preziosi  per l'uomo e per la natura. Vi proponiamo un tour piuttosto facile di 5 cascate che si trovano nel raggio di pochi chilometri e si possono visitare nell'arco di una mezza giornata.

Canino, cascata del Pellico sul Fosso Timone.

Questa cascata forniva l'energia idraulica sufficiente al funzionamento dell'adiacente Ferriera, di cui oggi restano solo i ruderi, che restò in funzione dai tempi del ducato di Castro fino alla fine del XVIII secolo. Si tratta di una salto di circa 7-8 metri che ha formato un piccolo laghetto. Sulla riva destra si estende maestoso uno strapiombo di rocce basaltiche, su quella sinistra la rigogliosa vegetazione nasconde i ruderi dell'antico complesso siderurgico.

Cellere, cascata sul fosso Timone

E' uno dei luoghi più caratteristici del parco del Timone. Per raggiungerla occorre prendere la strada che da Cellere conduce a Pianiano. Si gira a sinistra e si guada il Timone proprio dove c'è l'area attrezzata. Più avanti a destra c'è una piccola radura in cui c'è un cartello che indica l'itinerario "cascata e grotta di Tiburzi". Scendendo pochi metri a destra c'è un piccolo sentiero che arriva alla riva sinistra del fosso, poche decine di metri più su c'è la cascata.

Farnese, cascate del Pellicotonno

Queste cascate sono visibili dalla strada che da Farnese conduce a Pitigliano, a pochi chilometri da Farnese e proprio in prossimità di un ponte che attraversa l'Olpeta. Le acque non fanno un grande salto però la superficie interessata è notevole.

Farnese cascata del Salabrone

Al chilometro 12 della strada provinciale che da Farnese conduce a Pitigliano c'è un sentiero segnalato sulla sinistra che porta alla cascata del Salabrone. Questa è la più spettacolare della serie, sia per altezza che per fronte dell'acqua che cade. Nei pressi della cascata ci sono i ruderi di una polveriera del '700 e poco più a valle quelli di una centrale idroelettrica.

Farnese, cascata del Caschetto

Si trova un centinaio di metri a valle della cascata del Salabrone. E' un piccolo ma fragoroso salto.

 

 

 

La cascata del Pellicotonno a Farnese La cascata del Timone a Cellere La cascata del Salabrone a Farnese La cascata del Salabrone a Farnese La cascata del Caschetto a Farnese
La cascata del Pellicotonno a Farnese La cascata del Timone a Cellere La cascata del Salabrone a Farnese La cascata del Salabrone a Farnese La cascata del Caschetto a Farnese

 

TORNA SU