Laran


INDIETRO

AVANTI

Stampa

di Anzio Risi

Clicca sull'immagine per corrispondere con l'autore



Laran. Museo Archeologico Firenze
Laran. Museo Archeologico Firenze

La divinitÓ etrusca corrispondente al dio della guerra fu Laran,  equivalente al dio italico Mars. Il suo nome ci Ŕ noto grazie ad iscrizioni riportate su alcuni specchi, come quello ritrovato a Populonia, in cui Laran combatte contro Celsclan (pron. Chelsclan), il gigante figlio della terra.
In alcune raffigurazioni Laran Ŕ rappresentato come uomo adulto con barba ed armi, in altre come giovane e imberbe.
La sua iconografia, in alcune rappresentazioni, corrisponde a quella del dio Ares. Talvolta Ŕ raffigurato insieme a Turan, assimilabile alla greca Afrodite, in analogia alla coppia ellenica Ares-Afrodite.

Terrecotte e bronzetti votivi, in gran parte provenienti da Veio e da Caere, raffiguranti la divinitÓ armata, possono per˛ essere identificati con l'immagine cultuale di Laran. Oltre alle piccole immagini di bronzo, va ricordata la statua monumentale, pure in bronzo, conosciuta come "Marte" di Todi.
 

 


Laran, Rijksmuseum Leiden

Laran, Rijksmuseum Leiden
 


 

TORNA SU